Logo Top

SPORT VAL RENDENA . IT

1_collageciaspingo4_2011.jpg2_collageciaspingo5_2011.jpg3_collageciaspingo_2011.jpg4_collage_3Tre_bike2_2011.jpg5_collagefondoM_2010.jpg6_collagefondoF_2010.jpg7_collage_3Tre_bike_2011.jpg8_collagefondoM2_2010.jpg90_collageciaspingo3.jpg9_collageciaspingo2_2011.jpg

Madonna di Campiglio. Yulia Tarasenko e da Vladimir Barchukov primi nella staffetta di chiusura dello Ski O Tour 2013. Ottimo ottavo posto per Elena Iagher e Gabriele Canella

gabriele canella - ski OTour 2013 - Madonna di Campiglio- Foto Matteo Ciaghi

Terza giornata di Ski Orienteering a Madonna di Campiglio nella quale si sono assegnate le medaglie delle staffette miste. Dopo il sole dei giorni scorsi oggi leggero nevischio a fare da cornice all'ultimo atto dello SKI-O Tour 2013. Meteo diverso ma la musica non cambia, con ancora una volta Russia a dettare legge con due coppie al vertice.

 

Sul gradino più alto del podio dopo una gara entusiasmante la staffetta composta da Yulia Tarasenko e da Vladimir Barchukov che è riuscita a tenere a bada quella composta dai Polina Machikova, medaglia d'oro nello Ski O Tour nella giornata di ieri, e Andrey Grigoryev. Alle loro spalle la coppia svedese formata da Bente Rost e Joel Sjölander. Ottimo ottavo per Elena Iagher e Gabriele Canella la staffetta italiana che è riuscita a lasciarsi dietro molti big dell'orienteering.

Si chiude così l'avventura del circuito internazionale dello sci da fondo orienteering, uno sport di nicchia in Italia, che trova maggiore diffusione nei paesi scandinavi e in Russia; uno sport affascinante che associa il gesto atletico necessario per spostarsi rapidi nella neve alla capacità di distreggiarsi nei boschi leggendo una cartina con un colpo d'occhio.

Soddisfazione per organizzatori e per il comitato tecnico per essere riusciti a dar vita ad una manifestazione bella ed entusiasmante sia per gli atleti sia per chi si è trovato al Passo Campo Carlo Magno a fare da spettatore.

Classifiche

Joomla templates by a4joomla